In questo periodo di difficoltà, ci siamo scoperti tutti un po’ più Italiani. Abbiamo ritrovato un forte senso di appartenenza ed unità.

I balconi hanno rappresentato il nostro mezzo di comunicazione con l’esterno: da li ci affacciavamo per interagire con i vicini o per prendere un pò d’aria. Li abbiamo usati per esporre gli arcobaleni colorati e la bandiera del nostro paese, partecipare ai flash mob cantando il nostro inno nazionale e per applaudire gli eroi di quest’emergenza. Perché non celebrare ulteriormente questo momento, decorando i balconi con i colori della nostra bandiera?

La primavera, si sa, è la stagione della rinascita. Quale miglior modo per festeggiarla, se non con uno dei suoi simboli per eccellenza: il fiore! Da declinare, per l’occasione, nelle tonalità del tricolore!

Gerani rossi, bianche surfinie ed edere, sono piante comuni e facili da reperire, anche on-line.

Se disponete di un piccolo spazio verde, un davanzale o un balconcino, dedicate qualche ora del vostro tempo, magari assieme alla famiglia, ad un’attività piacevole come il giardinaggio. Vi aiuterà ad essere più felici e “patriottici”!

  • Per il balcone esposto al sole andranno bene gerani rossi, surfinie bianche e asparagine, per ottenere fronde verdi ricadenti
  • Per il balcone esposto a mezz’ombra consigliamo begonie bianche o rosse e come fronde verdi, edere, asparagine o felci.

Buon giardinaggio!