La mindfulness, la consapevolezza, è una forma di meditazione che deriva dalla tradizione Zen e richiama l’attenzione direttamente al momento presente: sulle nostre percezioni e, soprattutto, sulle conseguenti elaborazioni mentali. È la pratica di concentrarsi sul presente mentre si riconosce, senza lasciarsi sopraffare, pensieri ed emozioni.  Questa pratica può aiutare chi vive condizioni di ansia e depressione ed è infatti incoraggiata dagli operatori sanitari. È una pratica che può aiutare chiunque cerchi la tranquillità.

Se hai bisogno di staccare la spina e di riavviare la mente, di disconnetterti per poi riconnetterti, creare un angolo mindfulness può proprio fare al caso tuo!

L’angolo mindfulness deve essere riparato e isolato, perché per sentirti veramente calmo e rilassato devi sentirti sicuro e lontano dalle distrazioni. Posiziona una seduta comoda, con le spalle al muro, a una recinzione o a una siepe per favorire il senso di sicurezza. Inoltre racchiudi parzialmente lo spazio con la vegetazione per filtrare gli edifici o le aree delle strade, nonché ogni ansia ad essi associata.

Questo angolo sicuro può essere creato sia in giardino che in balcone.

Posiziona quest’area in una zona tranquilla, se possibile vicino all’acqua, che grazie ai suoi suoni ha un potere rilassante. Pianta fiori ricchi di nettare intorno alle sedute per attirare api, farfalle e altri impollinatori: i loro movimenti e i ronzii delicati coinvolgeranno i tuoi sensi e ti aiuteranno a concentrarti sul presente. Circonda il tuo spazio con piante verdi e fiorite con texture e colori che ti piacciono: le loro sfumature e forme ti radicheranno nel presente mentre il tuo cervello elabora la loro complessità.

La consapevolezza implica sintonizzarsi con il presente, in parte coinvolgendo i sensi, quindi quando si progetta questo angolo del giardino è importante scegliere piante con qualità sensoriali dalle quali si è attratti. Un affascinante angolo sensoriale che offre i benefici rilassanti della consapevolezza ti darà il massimo riavvio della mente.

Nel vostro angolo mindfulness vi consigliamo di inserire alcune di queste piante sensoriali.

Alliums. Sfere dal colore brillante che attirano l’attenzione grazie alle loro forme affascinanti.

Lavanda. Un profumo calmante e aromatico coinvolge l’olfatto, aiutandoti ad essere presente nel momento. La lavanda aiuta anche a migliorare la concentrazione, a ridurre lo stress e l’ansia e a aumentare il rilassamento.

Menta piperita. Migliora l’attenzione, la prontezza e la memoria e le prestazioni delle attività; riduce lo stress.

Maggiorana. Incoraggia il sonno e il relax, riduce la depressione e l’ansia.

Rosmarino. Migliora la vigilanza e la qualità della memoria, riduce l’ansia e stimola il miglioramento dell’umore.

Gelsomino. I suoi effetti benefici includono il miglioramento del sonno, il miglioramento della memoria e l’aumento della precisione mentale, della vigilanza e della consapevolezza visiva.

Pronti a staccare la spina?!